Top

Fisioterapia

Fisioterapia: il linfodrenaggio

Il linfodrenaggio ( chiamato anche drenaggio linfatico manuale) è un insieme di tecniche manuali che aiuta il drenaggio della linfa all’interno dei vasi linfatici.

Il linfodrenaggio viene utilizzato soprattutto in caso di edemi, che sono provocati dall’accumulo eccessivo di liquido interstiziale. Le cause di questo accumulo possono essere le più svariate come ad esempio:

  • una contusione,
  • una infiammazione,
  • una stasi circolatoria

ed altro.

Questo trattamento stimola la parte superficiale della cute senza andare a toccare le fasce muscolari e si inizia dalla zona più vicina al tronco per poi arrivare alla zona edematosa.

Tre sono le manovre principali della tecnica Leduc (la tipologia di linfodrenaggio che io utilizzo):

  • la manovra di preparazione delle stazioni linfatiche, che svuota i
    linfonodi in modo che possano ricevere la linfa rimossa,
  • la manovra di svuotamento, che svuota i dotti linfatici per permettere il passaggio della linfa rimossa fino ai linfonodi,
  • la manovra di riassorbimento, praticata sull’edema per spingere la
    linfa verso i dotti e i linfonodi liberati.

Fisioterapia: il Taping NeuroMuscolare

Il Taping NeuroMuscolare (NMT) è un trattamento che si basa sull’applicazione di particolari nastri (tape) sulla cute.

Questi nastri formano delle pliche cutanee che grazie al movimento corporeo facilitano il drenaggio linfatico, favoriscono la vascolarizzazione sanguigna, riducono il dolore e migliorano il range di movimento muscolo-articolare e di conseguenza la postura.

Quindi si può applicare in caso di:

  • edemi,
  • contusioni,
  • infiammazioni articolari.

Tecnica Fisioterapia Taping NML’uso del Taping NeuroMuscolare offre un approccio:

  • non farmacologico: sono nastri adesivi senza alcun medicamento all’interno,
  • mininvasivo: non crea nessun dolore l’applicazione né la rimozione del nastro, e non ha controindicazioni,
  • fisiologico: stimola il distretto trattato a migliorare le sue naturali performance di autoguarigione,
  • Di supporto: può essere applicato come sostegno a tutte le tecniche e metodiche di cura e trattamento.

Inoltre riduce i tempi di ripresa di un individuo e quindi le sedute di trattamento.

Fisioterapia: il Bendaggio Elastico

Il bendaggio elastico è un elemento che si accosta in maniera importante al linfodrenaggio manuale.

Esso riduce, insieme a quest’ultimo, il ristagno dei liquidi presenti nell’edema e ne mantiene l’effetto pressorio nel tempo, tra una seduta e l’altra.

In modo specifico, aumenta sia l’effetto sul riassorbimento della componente idrica che sulla componente proteica dell’edema.

Vengono utilizzati materiali diversi per il bendaggio che possono essere più o meno elastici e più o meno estensibili. Si utilizzano materiali non estensibili su soggetti che possono effettuare movimenti e attività fisica.

Si utilizzano materiali elastici per chi, invece, non è in grado di effettuare esercizio fisico.

Contattami senza impegno

Se vuoi saperne di più sui miei servizi, o scoprire come posso aiutarti.